Si diploma da privatista, sotto la guida di Giorgio Farina, a 18 anni presso il conservatorio “G. Rossini” di Pesaro con il massimo dei voti e lode. E’ il primo imolese ad avere ottenuto il Diploma presso l’Accademia Pianistica Internazionale “incontri col Maestro” di Imola, studiando con Franco Scala e in seguito con Piero Rattalino. Ha tenuto masterclass con i migliori maestri della scena nazionale e internazionale, fra cui Daniel Rivera, Michael Dalberto, Pier Narciso Masi, Joaquin Soriano, Alexander Lonquich. Ha conseguito il diploma di secondo livello ad indirizzo interpretativo al conservatorio “B. Maderna” di Cesena, laureandosi con 110 e lode.

All’età di sedici anni poteva già vantare un Palmares di oltre 30 premi in concorsi pianistici nazionali. Importante la sua affermazione ottenuta ad agosto 2009 a Castrocaro Terme (FC), come uno dei tre vincitori della tredicesima “Rassegna dei migliori diplomati dei conservatori e degli istituti pareggiati d’Italia". Grazie a questo riconoscimento, una sua registrazione è stata inserita nella rivista “Suonare News”. Ottiene grande successo al prestigioso Premio Venezia, dove risulta fra i 5 vincitori, piazzandosi al IV posto. A marzo 2010 vince il III premio al concorso internazionale di Pinerolo. A settembre 2010 è fra i sei semifinalisti del concorso internazionale “Rina SalaGallo” di Monza. A maggio 2015 è premiato al Concorso Internazionale “G. Martucci” di Novara, come miglior esecutore delle opere dell’autore capuano. A luglio 2015 viene premiato come Outstanding Musician al XXIV Concorso Internazionale “Ibla Grand Prize” a Ragusa, dove gli viene riconosciuto l’Audience Award.

Si è esibito in tutta Italia, suonando in importanti teatri e sale italiane, tra cui il Teatro La Fenice di Venezia, il Parco della Musica a Roma, il Teatro Manzoni di Bologna, il Teatro delle Celebrazioni di Bologna, l’Accademia Filarmonica di Bologna, il Teatro Vittoria di Torino, il Teatro Litta di Milano, la Sala Puccini del Conservatorio di Milano, la GAM di Milano, il Teatro Comunale di Firenze. Ha preso parte a numerosi Festival italiani, fra cui il festival MiTo di Milano- Torino, Piano City di Milano, l’Emilia Romagna Festival, il Bologna Festival e il Maggio Musicale Fiorentino.
Nel 2011 e 2012 collabora con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo in qualità di pianista, suonando in importanti eventi come il concerto di Natale 2011 andato in onda su Rai1 (dal titolo “Canto di Natale”), registrato al Parco della Musica di Roma, e nel 2012 in occasione dell’evento “Radio Italia Live”, in occasione del trentennale di Radio Italia. Entrambi gli eventi hanno avuto come ospiti i protagonisti della canzone italiana.
Nel 2013 riceve la Special Mention of outstanding musicianship in occasione della quarantesima edizione degli “Umbria Jazz Clinics” sotto la guida dei Maestri del Berklee College of Music di Boston.
A maggio 2016 fa il suo debutto negli USA, dove suona alla Radford University (VA), all’Argentha Theatre di Little Rock (AR) e nella prestigiosa Carnegie Hall di New York.
Nel 2016 porta a compimento il primo disco jazz con il suo trio. Il titolo del disco è “My Perfect Day”, registrato negli studi Fonoprint di Bologna. Nel 2017 esce il secondo lavoro, dal titolo “Life”. Sempre nel 2017, vista la vittoria del concorso Sillumina della SIAE, esce il terzo lavoro, Four Seasons.
Dal 2017 presenta il progetto “Peri’s Scope”, tributo a Bill Evans, che ha riscosso molto successo di pubblico e critica. Il progetto è stato presentato al Crossroads jazz festival e all’Emilia-Romagna Festival.
A dicembre 2019 debutta con il Terzo Concerto per Pianoforte e Orchestra di Rachmaninov al Teatro Auditorium Manzoni di Bologna, con l’Orchestra SenzaSpine, con cui collabora stabilmente dal 2017.
A giugno 2020 presenta con il suo trio il suo progetto “Classics in Jazz” al Festival Internazionale Pianofortissimo presso la Biblioteca dell’Archiginnasio di Bologna.